News Eventi

RITIRO ITINERANTE TRA GLI EREMI DELLA MAIELLA
28/04/2018 - Yoga
Data evento: dal 28/04/2018 al 01/05/2018

Il Sentiero dello Spirito è uno degli itinerari più affascinanti degli Appennini, carico di suggestioni ed echi di un passato arcano. L’intero percorso (73 km) si sviluppa seguendo le orme di Pietro da Morrone (1209-1296), monaco eremita destinato a diventare Papa Celestino V.

Le tappe accarezzano luoghi all’interno del Parco Nazionale della Maiella fortemente evocativi sia per l’aspetto naturalistico che per valenza di stampo mistico. Incontreremo meravigliosi eremi interamente ricavati dalla roccia, antichi rifugi tutt’ora vibranti di eterea energia, attraverseremo valli levigate dall’incessante scorrere delle acque e scopriremo remoti insediamenti pastorali annidati fra le pieghe dei monti verdeggianti.

L’evento prevede la percorrenza dell’intero itinerario da Sabato 28 Aprile a Martedì 1 Maggio 2018, in un trekking suggestivo impreziosito dalla pratica dello Yoga e della meditazione guidata dal maestro Federico Insabato dell’Ass. YogAyur, al mattino e al tramonto, per favorire la rigenerazione delle energie vitali in una significativa unione con la sfera divina e metafisica.

Il ritiro è articolato in quattro giornate di trekking con pernottamento in itinere guidate dall’ accompagnatore di media Montagna e Maestro di Escursionismo - Paolo Granà.

Programma del Ritiro:

Sabato 28 Aprile 2018

9:00 Partenza da Roma condividendo le macchine
Dopo essere arrivati a Caramanico Terme, il primo giorno, visiteremo una parte, la più interessante, del magnifico vallone dell’Orfento. Al suo interno infatti ci sono pareti di roccia altissime, levigate dallo scorrere dell’acqua. All’interno del vallone sono presenti diversi resti di antichi insediamenti umani dedicati sia alla pastorizia che al culto.

Domenica 29 Aprile 2018

Il secondo giorno, dopo aver dormito alla foresteria del Parco Nazionale della Majella, ci sposteremo a Decontra di Caramanico. Da qui il sentiero B1 sovrasterà dall’alto il vallone visitato il giorno prima con panorami mozzafiato. Seguendo questo sentiero, giungiamo al magnifico Eremo di S. Giovanni, il più particolare eremo della Majella, interamente scavato a mano nella roccia. Una volta visitato l’Eremo ed esserci riposati, proseguiamo verso il rif. Di Marco che ci ospiterà per la cena e per la notte (il rifugio non è gestito).

Lunedì 30 Aprile 2018

Il terzo giorno inizierà ripercorrendo un tratto del sentiero del giorno precedente per poi abbandonarlo e inserirci nel bellissimo vallone di S. Spirito, dall’omonimo luogo di culto che custodisce e che visitiamo. Il luogo, di alto interesse storico e architettonico è uno dei complessi celestiniana più grandi e articolati. Proseguiamo il sentiero lungo la valle che ci porta all’Eremo di S. Bartolomeo in Legio. Quest’ultimo, a ridosso di una cavità rocciosa, si trova al di sopra di una grotta dove sono stati rinvenute delle pitture rupestri. Visitate le grotte, si risale un tratto ripido di sentiero e in poco tempo si giunge al b&b a Macchie di Coco dove alloggeremo.

Martedì 1 Maggio 2018

Nell’ultima giornata, attraverseremo una vasta area anticamente abitata da numerosi pastori. Vedremo molti segni della loro presenza sotto forma di mucchi di spietramento e complessi agropastorali. La giornata si concluderà visitando prima S. Onofrio e successivamente la basilica di S. Liberatore a Majella. Qui ci trasporteranno con un bus fino al punto di partenza per prendere le auto e salutarci.
Rientro a Roma in serata

NOTA BENE:
Il sentiero è lungo e articolato. Affrontare tre giorni di trekking in montagna non va sottovalutato. E’ un grande allenamento sia fisico che mentale. Afrronteremo momenti di stanchezza, che verranno ripagati però dai grandiosi panorami della Majella, la montagna madre d’Abruzzo. In essa si custodisce infatti una spiritualità unica, non a caso scelta da Pietro da Morrone per trascorrere i suoi anni da Eremita.

COSA PORTARE:
Dal punto di vista pratico saranno obbligatorie le scarpe da trekking e pantaloni lunghi. (Le scarpe da mountain running non saranno accettate.) Abbigliamento il più adeguato possibile. Nello zaino non dovranno mai mancare: guanti e cappello di lana, un pantalone di ricambio, due felpe, un impermeabile, due calzettoni di ricambio, crema solare, burro cacao, cappello e occhiali da sole, due magliette di ricambio (possibilmente tecniche), torcia, medicine personali, min 2 L di acqua in base al consumo personale giornaliero, frutta secca e barrette. 
I bastoncini da trekking verranno forniti dall’organizzazione a tutti i partecipanti.
Essere attrezzati bene è importante per la buona riuscita dell’esperienza in natura di tutti.

PERNOTTO IN TENDA:
La notte in cui dormiremo nel rifugio le temperature saranno basse e bisognerà organizzarsi oltre che con i sacchi a pelo, anche con alcune tende.

Prezzi e Dettagli:
290€ tutto incluso con pernotto in camerata la prima notte, tenda la seconda e stanze doppie/triple la terza.

Extra: viaggio A/R, pranzo del sabato, generi di conforto durante il percorso.

 

Modalità di Prenotazione

Per prenotare basterà registrarsi nell’Area Soci Del Sito, sottoscrivere la Tessera Annuale Light e compilare il form:
Clicca Qui per procedere.


Per ulteriori informazioni potete contattarci presso i seguenti recapiti: 
tel.+39 3803270932 - info@yogayur.it.